L'ottimizzazione eccessiva può essere la ragione delle sanzioni di Google? - Semalt dà la risposta

Nik Chaykovskiy, l'esperto di Semalt , afferma che l'ottimizzazione eccessiva può essere spiegata come un uso eccessivo delle tattiche SEO "white hat" durante l'ottimizzazione dei motori di ricerca . L'ottimizzazione eccessiva è solitamente associata a Google poiché ha algoritmi più avanzati rispetto ad altri motori di ricerca. Non è chiaro se altri motori di ricerca come Yahoo o MSN abbiano penalità per l'ottimizzazione eccessiva. Perché una pagina sia considerata ben ottimizzata, deve avere i seguenti componenti standard: intestazione ricca di parole chiave, tag alt, tag di descrizione, tag di parole chiave e descrizione, tag di titolo e diversi collegamenti correlati ad altre pagine. La pagina dovrebbe inoltre contenere la parola chiave nell'URL o nel nome file. Vi sono tuttavia limitazioni all'uso di queste tattiche, ad esempio, non dovresti avere parole chiave ripetute in nessuno dei componenti sopra elencati, nessun testo invisibile, poiché tutto il testo dato dovrebbe essere visibile ad occhio nudo.

Cosa dovrebbe essere evitato durante l'ottimizzazione della pagina?

Un motore di ricerca come Google potrebbe essere in grado di rilevare tutti i livelli di spam. Sebbene non sia chiaro fino a che punto si estenda un'ottimizzazione eccessiva, i seguenti fattori indicano possibili ipotesi sulla causa delle penalità di ottimizzazione eccessiva:

Uso eccessivo di testo modificato. Il testo modificato fa riferimento al grassetto, tag H1 e alla sottolineatura dei termini durante l'ottimizzazione. Gli esperti di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) utilizzano il testo modificato per massimizzare il risultato della parola chiave target. Tuttavia, se la parola chiave indicata viene modificata in tutti questi modi; cioè, grassetto, sottolineato e H1, questo può, a sua volta, causare un risultato di parole chiave ripetute che possono essere viste come un'ottimizzazione eccessiva.

Testo di parole chiave ad altissima densità. Google valuta la densità delle parole chiave rispetto al testo complessivo. Pertanto, se una pagina ha parole chiave ripetitive superiori al testo complessivo, potrebbe essere contrassegnata poiché non soddisfa il requisito medio. La pagina potrebbe essere ben integrata con il sito ed essere ancora contrassegnata poiché potrebbe anche essere interpretata erroneamente per una porta per gli spider web. Una tale porta potrebbe comportare il divieto totale del tuo sito da parte di Google.

Troppi elementi fuori pagina. Questa teoria è simile al presupposto del testo modificato, ma in questo caso, gli elementi fuori pagina si riferiscono a collegamenti in entrata. Troppi collegamenti in entrata potrebbero comportare la ripetizione di parole chiave e, di nuovo, ciò può comportare la segnalazione da parte di Google del tuo sito.

Esiste un'ottimizzazione eccessiva?

L'ottimizzazione eccessiva potrebbe essere bandita o addirittura penalizzata da motori di ricerca come Google, MSN, Yahoo? No. Affinché un sito Web sia ottimizzato, i tuoi contenuti devono essere rappresentati ai motori di ricerca e ai visitatori nella migliore luce possibile. Ripetizione e uso eccessivo di parole chiave e altri trucchi SEO, significa, infatti, che la pagina non è stata ottimizzata correttamente. Se una pagina è ben ottimizzata, pertanto non può essere ottimizzata. Quando si ottimizza una pagina, è essenziale considerare fattori come la densità delle parole chiave, la lingua utilizzata, il tipo di siti a cui ci si collega e chi si collega al proprio sito.

mass gmail